Facebook

Escursioni giornaliere

• Attraversata alla Forcella Piccola e al Rifugio Galassi sent. 227 e ritorno alla seggiovia per sent 229. Tempo percorrenza 3h.

• Salita alla Forcella Grande sent 226 mt 2235 con visione della parte sud del Gruppo del Sorapiss: Torre dei Sabbioni, Punta Taiola e Cima dei Ross. Da qui possibilità di salire punta dei Ross o punta Taiola. Tempo percorrenza 1h 15 m

• Bivacco Slataper sent 226 e sent 243. Tempo percorrenza 3h.

• Val di San Vito sent 226 fino a Palus San Marco/Misurina. Tempo percorrenza 4h. Da San Vito ad Auronzo | CADORE regno delle ciaspe

 

collegamenti e attraversate escursionistiche

Qui proponiamo delle escursioni prive di difficoltà che collegano il rifugio San Marco agli altri della zona.

Rifugio Chiggiato (sent. 227 Val d’Oten): per la Val d’Oten ci si porta alle pendici meridionali delle Marmarole, da dove si prosegue per i rifugi Baion e Ciareido.

Rifugio Venezia ( sent. 228 Serdes sent. 246): passando per San Vito di Cadore, si arriva ai piedi del maestoso Pelmo percorrendo un tratto dell’Alta Via N° 3.

Rifugio Palmieri alla Croda da Lago (sent. 225 Regoietes): il sentiero completamente immerso nel bosco permette, con una giornata di cammino, di visitare le dolomiti ampezzane evitando il caotico centro di Cortina.

Rifugio Città di Carpi (sent. 226 Val di San Vito): permette di collegare, attraversando la splendida e selvaggia Valle di San Vito, il gruppo dei Cadini alle Marmarole; evitando il Sorapiss (più alpinistico e duro).

Rifugio Città di Fiume (per Val Forada): attraversata di collegamento con la famosa Alta Via N° 1.