Facebook

Ascensioni vie normali: Cima Antelao

 

Cima Antelao 3263 slm: la via normale comune (Via Matteo Ossi anno 1863) é ben visibile dal Rifugio San Marco. Ore 4 dal Rifugio.

DESCRIZIONE: “dal Rifugio San Marco o dal rifugio Galassi a f.lla Piccola. Da questa per sentiero su per il gran vallone ghiaioso fin dove termina in un anfiteatro di rocce. Di qui a dx per cenge e scaglioni (seguendo le tracce e qualche ometto) in cresta. Sempre per cresta si raggiungono in breve 2 piccoli rilievi rocciosi (visibili dal Rifugio San Marco) detti i “Becett”. Da questi si va verso sx alle “laste”, a quegli enormi lastroni, cioè, spesso ricoperti di ghiaccio (piccozza) che formano la dorsale nord del monte. Per buon tratto si procede al centro delle “laste” (un muraglione roccioso, poco elevato, viene giarato sulla dx); poi conviene tenersi sulla dx, si sale tra 2 precipizi (a sx Val d’Oten a dx Val Saltella). Dove terminano le “laste” comincia la cresta che termina in una f.lla sotto la cupola del monte (quota 3.111 mt slm, bivacco fisso Piero Cosi). Dalla f.lla su a sx per un breve facile camino al vertice del monte: al punto delle Dolomiti Orientali più prossimo al cielo.” Difficoltà I e II grado a seconda delle condizioni nevose.

(Guida Antonio Berti DOLOMITI ORIENTALI volume I parte 1°, pag. 357 Antelao).